Parole che giocano in Scena è il nuovo progetto promosso dalla Compagnia TerramMare Teatro che prevede attività culturali da realizzarsi tra il Comune di Nardò e il Comune di Presicce. Tale progetto rappresenta una nuova occasione per TerramMare Teatro, da otto anni titolare di residenza presso il Teatro Comunale di Nardò, di proseguire il suo lavoro e dare continuità a festival e rassegne che da anni cura e organizza con grande attenzione e professionalità.


Esempio importante è la manifestazione estiva I Teatri di Torre Nova, giunta alla quinta edizione, organizzata nella Masseria Torre Nova, il cui territorio si trova tra Torre dell'Inserraglio e Torre Uluzzo e fa parte del Parco Regionale Naturale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano.
Altro esempio del lavoro svolto dalla Compagnia TerramMare è Quarta Parete, una rassegna autunnale di teatro che per il terzo anno proporrà spettacoli indirizzati soprattutto a un pubblico giovanile e che, in questa edizione, comprenderà anche alcuni appuntamenti finalizzati alla promozione della lettura.

Parole che giocano in Scena, oltre alle due rassegne già citate, prevede spettacoli in matinée per le scolaresche e Piccoli Sguardi, un festival di quattro appuntamenti domenicali per famiglie. La rassegna, è organizzata nel Comune di Presicce secondo la formula delle “incursioni”, utilizzando gli spazi degli attrattori culturali del Palazzo Ducale.

Parole che giocano in Scena propone quindi un ricco e variegato calendario di appuntamenti che vede alternarsi opere poetiche pensate appositamente per il teatro, a due incontri speciali con Mariangela Gualtieri ed Enzo Bianchi, sicuramente due degli autori più importanti del panorama letterario nazionale contemporaneo.

Una proposta di spettacoli che TerramMare ha selezionato e messo insieme per offrire al suo affezionatissimo pubblico uno scenario caleidoscopico di accadimenti teatrali che mescola insieme l’arte di compagnie storiche come Teatro del Drago, Granteatrino, Cerchio di Gesso Nuovo, Teatro Pirata, Daria Paoletta, con l’interessante lavoro di ricerca di giovani realtà quali OcchiSulMondo e Kuziba, entrambe compagnie Under 35. Inoltre la programmazione prevede anche opere portate in scena dalla compagnia TerramMare Teatro nonché da compagnie con cui la stessa ha creato, all’interno del progetto di residenza teatrale artistica del biennio 2012-2014 e poi riconfermata nel 2015, una rete chiamata Le Vie dei Teatri, e che sono Astragali, Diaghilev, Teatro dei Borgia e Teatro Le Forche.

All'interno del progetto TerramMare Teatro ha anche scelto di indirizzare azioni mirate alla formazione e all’educazione del pubblico a un gruppo di studenti provenienti da istituti superiori e ad altri spettatori di tutte le età. L’attività sarà caratterizzata da una serie di incontri (laboratori, workshop e prove aperte di alcuni spettacoli) che avverranno presso il Teatro Comunale di Nardò e presso la Sala del Trono del Palazzo Ducale di Presicce.

Parole che giocano in Scena, con i suoi tanti modi di raccontare il teatro e quindi il mondo di oggi, rappresenta per TerramMare Teatro l’ennesima occasione per segnare un nuova tappa all’interno del suo cammino verso l’educazione e la formazione di un pubblico in continua crescita e trasformazione, attraverso l’offerta di un prodotto artistico in grado di regalare uno sguardo “altro” sul mondo, uno sguardo che ha a che fare con lo stupore meravigliato dei bambini.

Al nostro pubblico e a tutti coloro che sono interessati consigliamo di seguire gli aggiornamenti dal nostro profilo Facebook: https://www.facebook.com/Terrammare-Teatro-196608008528/

No categories found