Nel 1999, come ultima tappa evolutiva dell'Associazione Anteo - Teatro, Muscia, Arti visive (nata nel 1989), nasce la Cooperativa TerramMare Teatro diretta da Silvia Civilla.
La Compagnia è specializzata nel teatro per ragazzi. A partire dal 1994 viene riconosciuta dall’ETI (Ente Teatrale Italiano), e dal 2000 dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. E’ inoltre riconosciuta dalla Regione Puglia e dalla Provincia di Lecce ed è inserita nell’Albo Regionale dello Spettacolo. Organizza e gestisce la rassegna di teatro "Partenze d'Aeroplani", che ha luogo in vari centri del Salento, in collaborazione con le Amministrazioni Comunali e le Istituzioni Scolastiche, per portare il teatro direttamente ai ragazzi.

Dal 2004, assieme al Teatro Pubblico Pugliese, promuove e diffonde la rassegna “La scena dei ragazzi” in vari Comuni salentini tra cui Nardò, Poggiardo, Aradeo, Tricase, ...

Nel 2006, in occasione di un progetto per la formazione teatrale promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico, realizza il laboratorio “Teatro: arte di vivere” che vede impegnati 70 giovani attori provenienti da diverse regioni italiane.

Nel 2008 con il progetto “La casa del Teatro” assume la gestione del Teatro Comunale di Nardò e del Teatro Don Tonino Bello di Presicce, diventando una delle residenze teatrali pugliesi nell’ambito del progetto regionale Teatri Abitati - Residenze Teatrali in Puglia, ideato e sostenuto dal Teatro Pubblico Pugliese, dalla Regione Puglia e dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Nel 2009 viene riconfermata, per il triennio 2010/2012, la gestione del Teatro Comunale di Nardò nell’ambito del nuovo progetto di residenza Teatri Abitati, una rete del contemporaneo, con il sostegno di Regione Puglia, Comunità Europea PO FESR IV 4.3.2., Teatro Pubblico Pugliese e Comune di Nardò, in collaborazione con Dansystem - una rete per la danza in Puglia, ed è quindi in questo teatro storico che la compagnia organizza la propria sede operativa.

Nel 2012 la Compagnia continua, per il triennio 2012/2014, ad occuparsi della gestione del Teatro Comunale di Nardò nell’ambito del nuovo progetto di residenza Teatri abitati. Una rete del contemporaneo.

No categories found